+

Dott.ssa Filomena Petrazzuolo - Psicologa Psicoterapeuta - Dott.ssa Filomena Petrazzuolo - Psicologa Psicoterapeuta

Vai ai contenuti



Testimonianze delle Lune delle Donne


A noi... signore di questo gruppo, anime che si sono incontrate e scambiate...
pensieri che si sono liberati nel confronto sano e autentico...
corpi imbarazzati in attesa di passi danzanti montati
in una meravigliosa e personale scenografia...
auguro la possibilità sempre verde di donarsi AMORE
attraverso ciò che può passare nelle mani, negli occhi e nel silenzio che fa rumore!
AMORE... AMORE E ANCORA AMORE verso se stesse
per poter poi amare l'altro, ogni cosa, il mondo
e tutto quanto ancora di bello dovrà accadere.
R.
Lettera d'amore a me

Guardati con premura, ascoltati con rispetto,
sorridi più spesso, apprezza le tue giornate piene,
domanda a chi ami come sta, e vivi sempre, sempre il tuo presente
che il futuro non si acchiappa mai prima.
Questo il testamento che avrei voluto "ricevere"
ma che forse non avrebbe avuto lo stesso valore
perchè fatto da e per me.
M.
Vorrei innamorarmi, vorrei essere ascoltata, imparare a lasciarmi andare, vorrei conoscere l'amore.
R.


Al mio arrivo il mio cuore era un po' triste ed agitato, pian piano si è sentito cullato fino a sentirsi in perfetta sinergia con la "piccola L." e la sensazione di forte energia che entrambe hanno percepito mi ha sorpreso positivamente.
Davvero mi auguro di sentire questa forte sensazione il più a lungo possibile, lasciandole libero spazio nel mio cuore, nella mente, nel corpo ed allontanado così le solite mie paure ed agitazioni.
L.
Il mio cuore batte...
batte perchè si emoziona...
batte quando ho paura, quando amo, quando sono in sintonia con me stessa, in sintonia con il mio sistema.
Batte quando rido, quando rido senza pensare a cosa dovrò fare dopo, batte quando mi vivo, batte quando mi rendo conto che nulla e nessuno oltre a me stessa, può decidere cosa fare della mia essenza.
Batte quando, guardandolo negli occhi sento quanto siamo tanto l'una per l'altro.
Auguro a tutto il gruppo di sentire battere il cuore quanto io lo sento in queste briciole di eventi, perchè è magnifico.
M.
Mio grande cuore, sei sempre stato lì, ma quanto tempo ho impiegato per vederti!
Volevo cambiarti, volevo mascherarti, volevo fare a meno di te, ma tu con la tua timida ed umile pretesa ti sei fatto strada ugualmente e sei diventato il centro, il nucleo della cellula, l'energia della mia anima.
Ed ho scoperto che c'eri da sempre
R.
C'è stato un tempo in cui pensavo che il mondo cambiasse, che mi potesse capire e ascoltarmi...
ora c'è un tempo dove sono io che mi ascolto e vedo il mondo cambiato.
A.
Il mio cuore lo vedo così azzurro come il mare, ma è un po' lontano come l'orizzonte, forse non mi sono ancora scoperta bene, quanto mi amo e quanto posso ancora amare.
A.

Cuore... Amore...
un cuore che vuole amare se stesso senza aver paura
G.


Lascia qui un tuo commento o una testimonianza


Nessun commento
Torna ai contenuti